Costituita nel 1985, su iniziativa della Banca Popolare Sant’Angelo, la Fondazione Centro Ricerche Economiche “Angelo Curella” ha ottenuto il riconoscimento ufficiale quale ente culturale nel gennaio 1994, con decreto del Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica.

Il consiglio di amministrazione è composto dal Presidente Prof. Pietro Massimo Busetta, professore ordinario di statistica economica dell’Università di Palermo,dal Vicepresidente Dr. Salvatore Vitale e dal Prof. Vincenzo Lo Jacono. Compongono il collegio dei revisori il presidente Dr. Santo Russo, e i membri effettivi Dr. Vincenzo Cammilleri e il Rag.  Serafino Costanza, sono membri supplenti Avv. Paola Barbasso Gattuso, Dr. Alessandro Scimeca.

Fin dalla sua costituzione, obiettivo della Fondazione è stato quello di contribuire ad una migliore conoscenza dei principali fenomeni socio-economici del nostro tempo, con specifica attenzione ai problemi del dualismo economico Nord-Sud ed a quelli dell’economia regionale e alla problematica del credito.

In rispondenza alle finalità statutarie, l’azione della Fondazione ha sempre mantenuto caratteristiche prevalentemente informative e propositive: sulla base di tali presupposti il processo di approfondimento è stato rivolto tanto all’individuazione degli aspetti salienti dei fenomeni considerati, quanto alla ricerca dei correttivi eventualmente necessari e degli interventi possibili.

Per il perseguimento di questi importanti obiettivi, la Fondazione si è voluta dotare di strumenti particolarmente efficaci:

– I Quaderni della Fondazione Curella, raccolta di studi monografici sui temi di maggiore interesse ed attualità del settore economico-finanziario;

– LOsservatorio Congiunturale, realizzato annualmente dal 1987, un evento che è un fiore all’occhiello per la Fondazione Curella e per la Banca Sant’Angelo e che negli anni è diventato sempre più importante per il Mezzogiorno e quindi per il Paese, ne è testimonianza il riconoscimento del Presidente della Repubblica, che ha premiato nel 2011 l’iniziativa autorizzando ad inserire in tutto il materiale pubblicitario la scritta “Con l’adesione presidenziale” che si aggiunge ad  altri prestigiosi riconoscimenti come la medaglia del Presidente della Repubblica alla III e IV edizione delle Giornate dell’Economia del Mezzogiorno, il Premio Nuovo Mezzogiorno del 1992 e la Targa del Presidente della Repubblica del premio Dorso del 2009.

– Le giornate dell’Economia del Mezzogiorno, che si svolgono dal 2007, una settimana durante la quale gli organi di informazione nazionali e regionali costantemente seguono e commentato i lavori, e che vede un pubblico di quasi 5.000 persone sulle varie giornate, quasi 200 relatori, 150 organizzazioni direttamente coinvolte (dai ministeri ai media), 25  incontri, 15 diverse location, oltre 50.000 ingressi sul sito. Il coinvolgimento di Roma, Napoli , Bari, Agrigento, Enna  e Palermo. Un valore aggiunto al dibattito sulle principali questioni che riguardano il Mezzogiorno e la Sicilia. A chiusura delle Giornate, come consolidata tradizione,  si è svolge l’Osservatorio Congiunturale con la partecipazione di alcuni dei più importanti rappresentanti del mondo scientifico e produttivo nazionale.

Report Sud e Report Sicilia, innovativi rapporti congiunturali, semestrali, che forniscono informazioni in tempo reale sull’evoluzione dell’economia nelle regioni meridionali e in Sicilia, sono realizzati rispettivamente dal 1999 e dal 1995 dal Diste Consulting per la Fondazione.

REPORT SICILIA

Comitato Scientifico: Pietro Busetta (presidente), Gaetano Armao, Sebastiano Bavetta, Biagio Bossone, Roberto Cellini, Salvatore  La Rosa, Fabio Mazzola, Vincenzo Provenzano, Benedetto Torrisi, Giuseppe Quirino

Responsabile operativo: Alessandro  La  Monica

REPORT SUD

Responsabile scientifico: Pietro Busetta (Università degli Studi di Palermo)

Comitato scientifico: Piero Alessandrini (Università Politecnica delle Marche), Adriano Giannola (Presidente Svimez- Università degli Studi di Napoli Federico II),  Enrico Giovannini (Università degli Studi di Roma Tor Vergata), Rainer Masera (Università degli Studi Guglielmo Marconi ,Roma), Fabio Mazzola (Pro Rettore Vicario, Università degli Studi di Palermo), Luca Paolazzi (direttore centro studi Confindustria, Roma), Salvatore Sacco (Economista), Giuseppe Quirino (Economista)

Responsabile Esecutivo:  Alessandro La Monica (Diste Consulting)

Analisi territoriale:  Giuseppe Quirino; Alessandro La Monica

Alla prioritaria attività di ricerca e di documentazione, la Fondazione ha cercato costantemente di affiancare l’altrettanto importante attività di formazione e di qualificazione di giovani neo-laureati, incentivandoli con premi di laurea e borse di studio ed inserendoli nei propri gruppi di ricerca.