Premio Letterario “Un mondo da riscrivere”

La Fondazione Curella, ente di ricerca economica, bandisce il Premio Letterario dedicato al tema dei Migranti dal titolo “Un mondo da riscrivere”. Si concorre inviando uno o più racconti brevi, editi o inediti, di narrativa in lingua italiana che sviluppi almeno uno dei seguenti aspetti del fenomeno migratorio:

· Il viaggio e gli sbarchi;

· L’accoglienza sul territorio nazionale;

· L’integrazione dei migranti di prima e seconda generazione nel tessuto sociale italiano.

Il bando

1. Le opere devono essere di lunghezza complessiva non superiore alle diecimila battute, spazi inclusi. Il testo deve essere scritto in caratteri ben leggibili (per esempio Times New Roman corpo 12) e non superare le 80 battute per riga.
Si prega inoltre di inserire i numeri di pagina.
2. L’autore deve essere in possesso dei diritti sull’opera presentata. Il Premio si riserva comunque la facoltà di richiedere ulteriore documentazione e specifica autocertificazione su pubblicazioni, possesso dei diritti, qualora lo si ritenesse necessario. L’accettazione di un testo è in ogni caso prerogativa insindacabile del Premio.
3. Per il primo anno successivo alla Premiazione, la redazione del Premio, in accordo con gli autori e gratuitamente, potrà rappresentare presso le case editrici le opere finaliste.
4. Le opere devono essere inviate in triplice copia cartacea, alla segreteria del Premio presso la Fondazione Curella, Via Roma 118, 90133 Palermo, entro e non oltre il 28 febbraio (fa fede la data del timbro postale di invio). È richiesta altresì una copia in formato digitale da inviare al seguente indirizzo mail: premiounmondodariscrivere@gmail.com
5. Saranno ammesse al giudizio della Giuria le opere selezionate dal Comitato di lettura del Premio.
6. La Giuria designerà l’opera vincitrice, al cui autore sarà attribuito un premio del valore di 500,00€. In caso di ex equo, il premio verrà suddiviso tra i due vincitori. Sono inoltre previste targhe destinate agli autori dei racconti meritevoli di una menzione speciale. Le opere finaliste saranno pubblicate in un volume, contenente degli importanti contributi scientifici sul tema dei Migranti.
7. I nomi dei finalisti verranno resi pubblici non meno di dieci giorni prima della premiazione. L’esito del concorso sarà reso noto durante la premiazione dei racconti finalisti.
8. Ogni concorrente riceverà via e-mail la comunicazione dell’avvenuta selezione del proprio manoscritto. Qualora nel frattempo il concorrente abbia cambiato l’indirizzo elettronico, è pregato di informarne la segreteria del Premio.
9. L’iscrizione al Premio è gratuita.
10. I manoscritti non verranno restituiti.
11. I diritti delle opere restano di proprietà dei rispettivi autori mentre la loro pubblicazione da parte della Fondazione avverrà senza ulteriore retribuzione per l’Autore.
12. La partecipazione al Premio comporta l’accettazione e l’osservanza di tutte le norme del presente bando. Ai finalisti verrà richiesta una firma di accettazione e osservanza di quanto sopra.
13. L’autore dovrà riportare nella domanda di ammissione al concorso il suo nome e cognome, tutti i dati personali, nonché un indirizzo email a cui poter essere contattato dalla redazione del Premio per eventuali comunicazioni. Per eventuali chiarimenti è possibile contattare la segreteria del premio all’indirizzo: premiounmondodariscrivere@gmail.com

Scarica PDF del bando